fbpx

Seleziona Pagina

SOS meduse: come trattare una puntura di medusa

SOS meduse: come trattare una puntura di medusa

Le punture di medusa provengono da cellule chiamate nematocisti, che si trovano sui lunghi tentacoli che conferiscono alla medusa la sua tipica forma a campana. In alcune specie si trovano sulla campana stessa. Queste cellule iniettano un veleno a base di proteine.

Le reazioni allergiche gravi rappresentano l’effetto collaterale più pericoloso. Negli altri casi si verifica un’infiammazione della cute pruriginosa, più o meno fastidiosa, che guarisce in breve tempo. Pungono solo quando entrano in contatto con prede o predatori.

 

Salute d’estate: come trattare l’eritema solare

 

Aiuto, mi ha punto una medusa!

Le meduse ti colgono di soppiatto. Un attimo stai nuotando beato in mezzo al mare e l’attimo dopo senti il ​​dolore della puntura. Ricorda di fare attenzione: i tentacoli continuano a pungere anche dopo la prima puntura, quindi evitare di toccarle a mano nude.

Il trattamento rapido delle punture di medusa fa una grande differenza. Può ridurre il dolore, impedire il peggioramento dei sintomi sistemici e ridurre il rischio di complicanze, comprese infezioni e una reazione allergica locale. Sono molte le false credenze diffuse, ma gli step ideali sono i seguenti: risciacquare, eliminare completamente i tentacoli, bagnare con acqua calda la zona colpita. 

La raccomandazione più comune è: sciacquare via i tentacoli usando acqua calda, se possibile. Se l’acqua riscaldata non è disponibile, usa l’acqua salata piuttosto che quella fresca. L’acqua dolce può peggiorare il dolore pungente. 

 

Che aspetto ha una puntura di medusa?

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

Le punture di medusa possono variare di dimensioni a seconda della specie. Di solito causano rigonfiamenti circondati da pelle arrossata (eritematosa) dove i pungiglioni uncinati hanno perforato la pelle. Le protuberanze possono essere color carne o leggermente rossastre, violacee o brunastre.

 

Rimuovi i tentacoli

E’ molto importante pulire del tutto la zona irritata, eliminando i tentacoli della medusa completamente. Rimuovere  eventuali tentacoli rimanenti con una mano guantata, con l’aiuto di una pinzetta.

Se usi le mani nude per strappare i tentacoli, molto probabilmente verrai punto sulle dita. Questo è anche il motivo per cui è così importante rimuoverli: se non lo fai, la persona che stai aiutando continuerà ad essere punta ripetutamente fino a quando tutte le nematocisti non saranno esaurite.

 

Sintomi e guarigione

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

Una puntura di medusa è comunemente descritta come un dolore acuto, bruciante, pungente. Il dolore generalmente si irradia verso l’alto e verso l’esterno sul braccio, sulla gamba o sul busto. 

La durata e la gravità di una puntura di medusa possono variare a seconda della specie. Le punture di piccole meduse bluebottle possono ridurre notevolmente lo stato doloroso in appena un’ora. Nel mondo esistono anche specie letali, come la medusa australiana (Chironex fleckeri), descritta come la più pericolosa al mondo, che può essere mortale, specialmente per i bambini piccoli. 

 

Anche una terapia farmacologica può essere di aiuto, da seguire solo previa consultazione medica.

 

Occhiali da sole, proteggiti con la lente giusta

 

Tieniti informato su tutto ciò che può fare bene alla salute di corpo e mente: continua a seguirci sulle pagine Facebook e Instagram di Qui Salute Magazine!

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alcuni dei nostri Partners:

12
4
7
4
8
megagen-partner
9
10
11
previous arrow
next arrow

Aforismi&Citazioni

205803490_313768693788284_2920829524623890827_n
205803490_313768693788284_2920829524623890827_n
205803490_313768693788284_2920829524623890827_n
previous arrow
next arrow

IL METEO

METEO Italia

IL METEO

METEO Italia

Pin It on Pinterest

Share This