Instagram è senza ombra di dubbio, uno dei social più utilizzati al mondo. Il social, di proprietà di Mark Zuckerberg, può contare su oltre 2 miliardi di utilizzatori giornalieri. Grazie a storie, post nel feed e reels, è in grado di coinvolgere una vasta fetta di utenti, a prescindere dalla loro età anagrafica.

Instagram
  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

Instagram

Instagram, inoltre, permette agli utenti di interagire attraverso dei messaggi, detti direct. Una pecca di questi messaggi è però la massiccia presenza di spam bot. In questa guida di oggi, vedremo assieme come bloccare le richieste di messaggi spam su Instagram.

Sono molti, infatti, gli utenti che lamentano la presenza di questi messaggi di spam, invadenti e davvero fastidiosi. Essi, infatti, arrivano da utenti che non sono presenti all’interno della nostra lista di amici. Questi messaggi, dunque, non arrivano direttamente in posta, li ritroviamo sotto forma di richieste di messaggi. Come fare, quindi, per arginare il fenomeno? Continua a leggere e lo scoprirai.

Indice dei contenuti

  • Cosa sono le richieste di messaggi su Instagram
  • Segnalare lo spam ad Instagram
  • Passare al profilo Instagram business
  • Impostare il profilo come privato
  • Conclusioni

Cosa sono le richieste di messaggi su Instagram

Prima di trovare una soluzione ai nostri problemi di spam, cerchiamo di capire cosa sono le richieste di messaggi di Instagram e perché bot e profili fraudolenti utilizzano questo metodo per raggiungerci.

Come già avviene su Facebook Messenger, anche Instagram ha la sua sezione denominata Richieste di Messaggi. In questa sezione troveremo tutte quelle richieste che ci arrivano da parte di profili che non conosciamo e con i quali non abbiamo mai interagito prima.

Si tratta, quindi, dell’unico modo che un profilo con il quale non abbiamo scambiato il follow ha per contattarci. Questo tipo di messaggio in direct, inoltre, può essere utilizzato per colpire diversi profili.

Lo spammer, dunque, potrà inviare il medesimo messaggio a diversi profili, anche senza che facciano parte della sua cerchia di amici. Ecco perché, questa particolare sezione, si presta bene a questa pratica.

Solitamente, il messaggio arriva da un singolo profilo. L’utente si ritrova, di colpo e senza averne dato specifico consenso, all’interno di una chat con dei profili sconosciuti. Nella chat è lo spammer ad avviare la conversazione e, nella maggior parte dei casi, vi è un link sul quale non bisogna assolutamente cliccare.

Segnalare lo spam ad Instagram

La prima cosa che possiamo fare per correre ai ripari, è senza dubbio quella di abbandonare la chat e segnalare ad Instagram le azioni fraudolente da parte del malintenzionato. In questo modo Instagram potrà correre ai ripari, eventualmente bannando dalla piattaforma quel profilo.

Per prima cosa, quindi, apriamo la chat che troviamo nella sezione delle richieste di messaggi. Facciamo tap su abbandona conversazione e successivamente facciamo tap su segnala.

Non si tratta di un metodo risolutivo, è chiaro, ma permette di bloccare immediatamente il profilo malevolo, e l’eventuale minaccia, nonché proteggere la community di Instagram.

Passare al profilo Instagram Business

Il secondo metodo per arginare lo spam all’interno delle richieste di messaggi, è quello di passare ad un profilo business di Instagram. Il profilo business, infatti, è riservato ad aziende e creator che operano su Instagram e ti permette di avere a disposizione un filtro aggiuntivo per essere protetto dallo spam.

Passare al profilo business di Instagram è molto semplice, nonché gratuito, e ti permetterà non solo di proteggerti in modo migliore dallo spam. Il profilo Instagram business, infatti, ti darà anche la possibilità di avere accesso a delle statistiche avanzate, programmare i tuoi post, sincronizzare il tuo account Instagram con quello Facebook e dar vita a delle campagne di sponsorizzazione.

Insomma, è un metodo rapido e veloce per ottenere diversi vantaggi e dovrebbe sempre essere preso in considerazione da parte degli utenti che lavorano quotidianamente attraverso il social. Un’arma in più che Instagram ci mette a disposizione per farci notare e aumentare il numero dei nostri follower.

Impostare il profilo come privato

Se non sei pronto a passare ad un profilo business, ma non ne puoi proprio più di ricevere spam all’interno della tua casella di posta di Instagram, allora il consiglio è quello di passare ad un account Instagram privato. In questo modo potrai finalmente dire addio per sempre allo spam.

Questo, al momento, è l’unico modo efficace al 100% per evitare che utenti esterni alla nostra cerchia di amici possano entrare in contatto con noi.

Per passare ad un account privato su Instagram, dovrai effettuare i seguenti passaggi:

  • Accedi al tuo profilo Instagram
  • Fai tap sull’icona dell’omino presente in basso a destra
  • Fare tap sull’icona delle tre lineette presente in alto a destra
  • Tocca sul simbolo dell’ingranaggio
  • Fare tap su Privacy
  • Fai tap su Privacy dell’account
  • Attivare la spunta su Account privato.

Conclusioni

Come avrai avuto modo di vedere, esistono diverse strade per cercare di arginare il fastidioso e deleterio fenomeno dello spam nelle richieste di messaggi di Instagram.

Segui i passaggi che ti abbiamo indicato e, in pochissimo tempo, riuscirai a risolvere questo annoso problema. Lo spam, oltre ad essere irritante e fastidioso, può essere pericoloso e mettere a rischio la sicurezza del tuo account.

Non ti resta che correre ai ripari, seguire alla lettera tutti i passaggi che ti abbiamo mostrato, e mettere la parola fine allo spam all’interno dei tuoi messaggi di posta.

L’articolo Instagram, come bloccare le richieste di messaggi spam sembra essere il primo su Geekissimo.

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest