giochi online
  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

giochi online

Nei primi sei mesi del 2020 il settore delle scommesse sportive in Italia ha registrato un tasso di crescita del 152% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un trend che rispecchia la situazione a livello globale e che sottolinea ancora una volta come il betting continui a guadagnare popolarità tra le persone di tutte le fasce d’età. Ma cosa ci aspetta nel prossimo futuro? E quali saranno le nuove modalità di giocata? Proviamo a scoprirlo analizzando i dati e le abitudini degli italiani.

Poche settimane fa il portale specializzato FinancialBuzz ha riportato una ricerca di mercato di Zion in cui si sottolinea come il settore delle scommesse sportive sia arrivato a rappresentare dal 2017 a oggi circa il 70% del totale degli introiti derivanti dal gaming online. Tradotto in cifre significa che il settore cresce del 9% ogni anno ed è destinato a toccare l’incredibile cifra di 155,4 miliardi di dollari (a livello globale) entro il 2024.

Un futuro roseo, quindi, e che probabilmente passerà ancora da quegli smartphone di ultima generazione che si sono rivelati il volano ideale per il boom mondiale del settore. Oggi è possibile scommettere online su piattaforme sempre più avanzate e in grado di aggiornare i giocatori in tempo reale sulle proprie puntate. E buona parte del merito è proprio nella decisione dei maggiori bookmakers nazionali e internazionali di focalizzarsi sul mobile, introducendo nuove modalità di giocata pensate appositamente per i dispositivi di ultima generazione.

Due, in particolare, hanno riscosso un enorme successe: le funzionalità cash-out e le scommesse in-play. La prima è una speciale offerta di alcuni siti che permettono al giocatore di incassare il denaro speso e le vincite e abbandonare la scommessa in qualsiasi momento dell’evento sportivo. Un modo per lasciare la partita e minimizzare le eventuali perdite. La modalità in-play, invece, consente di scommettere in qualsiasi momento, sia quando l’evento è iniziato sia prima della fine. Utilizzata principalmente nel calcio e nel cricket, questa speciale giocata offre quote migliori e più opportunità di vittoria rispetto alle scommesse classiche.

Ma l’evoluzione del betting sportivo non si ferma. Le prossime novità potrebbero arrivare ancora una volta dall’Inghilterra, vera e propria patria del betting, e potrebbero stringere ancora di più il rapporto fra scommesse sportive e nuove tecnologie. La più importante riguarda l’evoluzione delle scommesse “virtuali”, ovvero la possibilità di puntare su partite automatiche giocate da intelligenze artificiali. Oggi alcuni siti permettono di scommettere su questo tipo di evento. Nel prossimo futuro potrebbero arrivare anche in questo campo le scommesse live, ovvero durante il match. E probabilmente non ci saranno solo singoli eventi con cui potersi divertire ma ci sarà anche la possibilità, per il bookmaker, di offrire dei veri propri campionati completamente personalizzabili.

giochi online
  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

giochi online

Nonostante le novità e le scommesse virtuali personalizzabili, il mercato italiano del betting resta profondamente legato alla tradizione. A prendersi la maggiore fetta di mercato delle puntate è infatti sempre il calcio (con la Serie A a farla da padrone), la cui quota è stata rafforzata dal moltiplicarsi del numero di partite e dalla possibilità di scommettere anche sui tornei esteri e sulle coppe europee. Al secondo posto nella speciale classifica degli sport preferiti dagli scommettitori resiste il tennis: il mondo della racchetta offre sempre quote interessanti, gli atleti sono molto conosciuti e le possibilità di puntata sono estremamente diversificate. Sul terzo gradino del podio c’è il basket, con particolare predilezione per il campionato Nba che con le sue 82 partite stagionali (più i playoff) offre ogni giorno molte opportunità di giocata. Quarti i motori, ovvero la Formula 1 e la MotoGp. La prima ha perso un po’ di interesse in questi ultimi anni a causa dello strapotere Mercedes (e del declino della Ferrari) che ha ridotto le opzioni a disposizione dei giocatori. La seconda è invece ancora molto seguita, in particolare in questa stagione dove regna l’incertezza in classifica, e offre a ogni gran premio quote molto interessanti.

L’articolo Giochi online: il futuro passa dagli smartphone? sembra essere il primo su Geekissimo.

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest