L’abbinamento di sigarette tradizionali ed e-cig sortisce sulla salute gli stessi effetti deleteri recati dal solo fumo: uno studio pubblicato su Circulation, la rivista scientifica dell’American Heart Association, mette in dubbio la convinzione che alternare le e-cig alla loro versione non elettronica comporti una qualche riduzione del rischio legato al consumo di tabacco. La ricerca, che si basa sui dati di 7.100 adulti statunitensi di 18 anni o più, va ad aggiungersi alle evidenze sempre più crescenti degli effetti nocivi delle e-cig sull’organismo.. Cicatrici invisibili. I ricercatori della Boston University School of Public Health hanno analizzato il legame tra fumo di sigaretta e svapo misurando i biomarcatori (ossia marcatori biologici o biochimici, come la presenza di determinate proteine) dell’infiammazione e dello stress ossidativo. Questi due stati sono le principali cause del danno cardiovascolare associato al fumo, e la presenza dei loro biomarcatori è predittiva di futuri possibili eventi cardiovascolari, come infarti o insufficienza cardiaca. I marker studiati sono legati a lesioni cardiovascolari subcliniche, cioè ancora senza sintomi, che presenteranno il conto molto più avanti nel tempo.. diversi tipi di fumatori. L’analisi si è basata su un’indagine eseguita tra il 2013 e il 2014, un questionario accompagnato dalla raccolta di campioni di sangue e urina. Il team ha osservato cinque marcatori di infiammazione e stress ossidativo, e classificato i partecipanti in quattro categorie (niente fumo e niente svapo; solo svapo; solo fumo; entrambi) in base alle abitudini dei 30 giorni precedenti. Il 58,6% dei partecipanti non aveva fumato né svapato, il 2% aveva solo svapato, il 30% solo fumato e il 10% circa consumato sia e-cig sia sigarette.. Alternare non serve a nulla. Chi aveva solamente svapato ha mostrato un profilo di stress ossidativo e infiammazione simile a chi non aveva né fumato né svapato. Chi aveva fumato sigarette ha riportato livelli di marcatori “a rischio” molto più elevati rispetto a chi non aveva toccato e-cig o sigarette, ma la vera sorpresa ha riguardato chi seguiva un regime di consumo misto. Chi aveva usato sigarette ed e-cig in modo combinato mostrava un livello di infiammazione e stress ossidativo simile a quello di chi aveva fumato solo sigarette tradizionali.. O uno o l’altro (ma smettere è meglio). «I risultati potrebbero essere usati per consigliare i pazienti circa il rischio potenziale del doppio uso di sigarette ed e-cig» spiega Andrew Stokes, autore dello studio. «Alcuni fumatori iniziano a svapare per ridurre la frequenza con cui fumano. Spesso diventano doppi utilizzatori di entrambi i prodotti anziché passare interamente dall’uno all’altro. Se le e-cig sono usate come mezzo per smettere di fumare, allora le sigarette dovrebbero essere completamente rimpiazzate e occorrerebbe un piano per affrancarsi definitivamente da tutti i prodotti che contengono tabacco»..