Per rimodellare il corpo con precisione si sta facendo sempre più strada una tecnica che si basa sugli ultrasuoni: adatta sia per le donne che per gli uomini. Si tratta della Liposcultura Vaser, una procedura di rimodellamento del corpo nelle zone dove c’è un eccesso di tessuto adiposo, per dare armonia alla silhouette o definire i muscoli dell’addome, dei fianchi, della regione dorsale e dei glutei.

«La Vaser Lipo 3D-4D, risultando molto meno traumatica rispetto alla tecnica tradizionale, offre un recupero postoperatorio con meno “lividi” e permette anche una retrazione cutanea decisamente più efficace, evitando quell’effetto di cedimento dei tessuti per svuotamento che purtroppo a volte caratterizza il risultato delle liposuzioni tradizionali», spiega il Dott. Domenico Ventura, specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva e Medicina Estetica.

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

Dott. Domenico Ventura, specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva e Medicina Estetica

La Vaser Lipo

Considerata, a ragione, una delle procedure più delicate e mininvasive la tecnica Vaser permette allo specialista di eliminare con estrema precisione il tessuto adiposo in eccesso e di rimodellare i contorni del corpo attraverso gli ultrasuoni. A differenza della classica liposuzione, adottando questa procedura si riescono addirittura a cesellare i muscoli del tronco. Soprattutto con il Vaser Lipo 3D-4D è possibile distingue il tessuto adiposo dagli altri tessuti importanti del corpo, come i vasi e i nervi, distruggendo le cellule di grasso senza danneggiare questi elementi fondamentali.

«La Liposcultura Vaser non ha controindicazioni specifiche, essendo anzi una tecnica meno traumatica di intervento di liposcultura tradizionale. È necessario, come per ogni intervento chirurgico, eseguire una visita preoperatoria, per poter valutare lo stato dei tessuti del paziente ed il tipo di tessuto adiposo presente. La nota estremamente positiva è che i risultati sono definitivi perché il tessuto adiposo non si rigenera. Certo, poi è necessario mantenere uno stile di vita sano e praticare dell’attività fisica leggera», precisa il chirurgo plastico.

Remise en forme di questo inizio 2022, prendersi cura di sé è la priorità per 2 pazienti su 3